18-01-2016

TEMA GENERALE: XXI SECOLO: FRONTIERE DELLA SCIENZA: IL FUTURO DELLA RICERCA NELLO SPAZIO

CICLO DI CONFERENZE 2015-2016

Sulla frontiera dell’esplorazione spaziale
Venerdì 29 gennaio 2016, ore 21
Centro Ricerche Ferrero (via Pietro Ferrero, 19, Alba-Cn)




Sulla frontiera dell’esplorazione spaziale è il titolo della conferenza che il 29 gennaio avrà come protagonista Roberto Battiston, Presidente dell’Agenzia Spaziala Italiana e professore dell’Università di Trento. La conferenza non si svolgerà nell’Auditorium della Fondazione, ma al Centro Ricerche Ferrero (Ex Filanda), a causa di alcuni lavori di manutenzione che limiteranno nei prossimi mesi l’uso delle sale della Fondazione.

Centinaia di satelliti artificiali e decine di sonde sono al lavoro intorno alla Terra e nel sistema solare. Quella dello spazio è la frontiera più avanzata della ricerca, e i suoi frutti hanno una continua ricaduta sulla nostra vita quotidiana: lo abbiamo visto anche con gli esperimenti che ha compiuto sulla Stazione Spaziale Internazionale la prima astronauta italiana, Samantha Cristoforetti, primatista mondiale di permanenza nello spazio.
Da qualche anno sulla Stazione Spaziale è in funzione anche un esperimento spettacolare, che cerca di risolvere un enigma: come mai l’universo che osserviamo è costituito quasi esclusivamente di materia, mentre nel Big Bang dovrebbe essersi formata altrettanta antimateria?
Roberto Battiston è lo scienziato più adatto per affrontare questi temi affascinanti perché è il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’ideatore dell’esperimento (AMS) progettato per capire dove è finita l’antimateria del Big Bang.

Roberto Battiston, nato a Trento 59 anni fa, sposato, quattro figli, laurea in Fisica alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dottorato all’Università di Parigi IX-Orsay, è diventato professore ordinario a Perugia e, attualmente, ricopre la cattedra di Fisica Sperimentale presso l’Università di Trento. Dopo aver contribuito a importanti esperimenti con gli acceleratori SPS e Lep del CERN di Ginevra, dal 1994 in collaborazione con il premio Nobel Samuel Ting si è dedicato alla fisica dei raggi cosmici, in particolare con il rivelatore AMS, in funzione sulla Stazione Spaziale Internazionale. Autore di oltre 450 lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali, dal maggio 2014 è presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana.







La conferenza si terrà presso l’auditorium del Centro Ricerche Ferrero di Alba, con ingresso da Via Pietro Ferrero, 19.
Per partecipare occorre ritirare i biglietti d’ingresso, gratuiti e fino ad esaurimento dei posti, presso:
ALBA: Fondazione Ferrero, via Vivaro 49
Per informazioni: 0173 295259 info@fondazioneferrero.it





21-03-2017

Ciclo di conferenze 2016-2017

Ciclo di conferenze 2016-2017

EFFETTO SERRA. CHE NE SARÁ DELL’AMBIENTE

leggi di piu'

28-01-2017

Feu d'artifice

Feu d'artifice

Concerto del duo pianistico PianoX2 formato da Rossella Spinosa e Alessandro Calcagnile

leggi di piu'

24-01-2017

Mario Verdone: ritratto di un intellettuale <em>senza limiti</em>

Mario Verdone: ritratto di un intellettuale senza limiti

Sabato 28 gennaio alle ore 21 si svolgerà una serata dedicata a Mario Verdone

leggi di piu'

21-03-2017

CONFERENZE MEDICHE DELLA FONDAZIONE FERRERO

CONFERENZE MEDICHE DELLA FONDAZIONE FERRERO

Giovedì 30 marzo 2017, ore 21, presso il Centro Ricerche Pietro Ferrero, conferenza intitolata I NODULI DELLA TIROIDE

leggi di piu'

08-02-2017

Tra Balla e i Pink Floyd. L’opera visionaria di Jack Clemente

Tra Balla e i Pink Floyd. L’opera visionaria di Jack Clemente

Mercoledì 15 Febbraio verrà presentato il documentario, Giacomo Balla et le Futurisme, diretto da Jack Clemente.

leggi di piu'

tutti gli appuntamenti

2017

gennaio

febbraio

marzo

aprile

maggio

giugno

luglio

agosto

settembre

ottobre

novembre

dicembre