14-11-2018

«...e lasciatemi divertire!»

«...e lasciatemi divertire!»

Mercoledì 14 novembre 2018, ore 21

Teatro Sociale “Giorgio Busca”
Sala storica Marianna Torta Morolin
Piazza Vittorio Veneto, 3 – Alba (Cuneo)

«…e lasciatemi divertire!...» è il titolo di un programma disinibito e divagante, che richiama una disincantata poesia di Aldo Palazzeschi e vuole essere una chiara allusione all’umorismo musicale. A quello rossiniano, che nasconde una realtà drammatica sotto l’aspetto divertito; a quello di Satie in diuturna lotta contro la ragionevolezza; a quello signorilmente anglofilo di Debussy, al new-dada di Maciunas, al demenziale di Slominsky a quello imprevedibilmente sarcastico di Couperin. Per finire, o per incominciare, con Schwitters, all’insegna della libertà dalla costrizione e dell’abbandono al piacere capriccioso.

La conversazione-concerto del 14 novembre è il primo di una serie di appuntamenti collegati alla mostra Dal Nulla al Sogno. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen, organizzata dalla Fondazione Ferrero con la cura di Marco Vallora.
La mostra, aperta fino al 25 febbraio 2019, si articola secondo una logica espositiva che riflette le suggestioni surrealiste nel modo in cui le opere sono presentate. Si suddivide in nove sezioni, all'interno delle quali si ammirano opere di grande pregio e dal forte impatto che coesistono in un dialogo ora armonico, ora contrastante, seguendo una progressione prevalentemente tematica e prestando un'attenzione particolare alla cronologia degli eventi.

Antonio Ballista, pianista, clavicembalista e direttore d’orchestra, fin dall’inizio della carriera non ha posto restrizioni alla sua curiosità e si è dedicato all’approfondimento delle espressioni musicali più diverse.
Da sempre convinto che il valore estetico sia indipendente dalla destinazione pratica e che le distinzioni di genere non debbano di per sé considerarsi discriminanti, ha effettuato personalissime escursioni nel campo del ragtime, della canzone italiana e americana, del rock e della musica da film, agendo spesso in una dimensione parallela tra la musica cosiddetta di consumo e quella di estrazione colta.
Particolarissimi per invenzione, originalità e rigore i suoi programmi, che sconfinano talvolta nel teatro ed ampliano spesso gli ambiti rituali del concerto. Dal 1953 suona in duo pianistico con Bruno Canino, una formazione d’ininterrotta attività la cui presenza è stata fondamentale per la diffusione della nuova musica e per la funzione catalizzatrice sui compositori. Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Bertini, Boulez, Brüggen, Chailly, Maderna e Muti e con l’Orchestra della BBC, il Concertgebouw, La Filarmonica d’Israele, la Scala di Milano, i Wiener Philharmoniker, la London Symphony, l’Orchestre de Paris, le Orchestre di Philadelfia e Cleveland e la New York Philharmonic.
È stato spesso invitato in prestigiosi festival tra cui Parigi, Edimburgo, Varsavia, Berlino, Strasburgo, Venezia, Maggio Musicale Fiorentino.
Hanno scritto per lui Berio, Boccadoro, Bussotti, Castaldi, Castiglioni, Clementi, Corghi, De Pablo, Donatoni, Lucchetti, Morricone, Mosca, Panni, Picco, Sciarrino, Sollima, Togni e Ugoletti.
Ha effettuato tournées con Berio, Dallapiccola e Stockhausen ed ha collaborato con Boulez, Cage e Ligeti in concerti.
È fondatore e direttore dell’ensemble “Novecento e Oltre”, formazione stabile il cui repertorio va dal Novecento storico fino alle più recenti tendenze.
La sua passione per la letteratura liederistica lo ha portato a collaborare con i cantanti Roberto Abbondanza, Magdalena Aparta, Anna Caterina Antonacci, Monica Bacelli, Gemma Bertagnolli, Marco Beasley, Cathy Berberian, Phillys Bryn-Julson, Alda Caiello, Luisa Castellani, Laura Cherici, Gloria Davy, Mirko Guadagnini, Kim Kriswell, Sarah Leonard, Anna Moffo, Marcello Nardis, Alide Maria Salvetta, Susanna Rigacci, Luciana Serra, Lucia Valentini Terrani, Lorna Windsor.
Incide per La Bottega Discantica, Emi, Rca, Ricordi, Wergo.
Ha insegnato nei Conservatori di Parma e Milano e all’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola.
www.antonioballista.com

Marco Vallora si è laureato a Torino con Gianni Vattimo, in Estetica. Ha insegnato in varie università, ora insegna Estetica a Architettura a Milano e collabora con «La Stampa», oltre che ad altre testate, come critico d'arte. Ha scritto libri, saggi, prefazioni, presentazioni di artisti figurativi, di fotografi, cineasti e letterati. Tradotto testi dal francese (Gide, Proust, Valéry, Barthes, Truffaut), curato trasmissioni televisive e radiofoniche, partecipato a convegni e giurie. Ha organizzato alcune mostre motivate dalla passione, ma detesta la parola “curatore”, che ha dell’ospedaliero e del curatore fallimentare. Cercando di non annoiarsi, ma anche di non rischiare la tuttologia, continua a occuparsi di arte, letteratura, cinema, musica, fotografia, architettura e della loro commistione. Preferisce leggere gli altri. Meglio dissiparsi, che scrivere libri inutili.

L’ingresso alla serata è libero fino a esaurimento posti.
Per informazioni: tel. 0173 295259
www.fondazioneferrero.it - ufficiostampa@fondazioneferrero.it

PROGRAMMA
«...e lasciatemi divertire!»

IGOR STRAVINSKY (1882-1971)
Circus Polka (Estratto)

KURT SCHWITTERS (1887 – 1948)
Ur-Sonate I tempo

ERIK SATIE (1866-1925)
da Embryons desséchés: Embryon de Podophthalma
da Sport et divertissements: Le bain de mer, Les quatre- coins, Le tango, Le feu d’artifice
Españaña


NICOLAS SLONIMSKY (1894-1995)
√B5

GEORGE MACIUNAS (1931 – 1978)
Solo for rich man

CLAUDE DEBUSSY (1862-1918)
Doctor Gradus ad Parnassum
General Lavine –eccentric
Golliwogg’s Cake-walk


GYÖRGY LIGETI (1923-2006)
Trois bagatelles for David Tudor


FRANÇOIS COUPERIN (1668-1733)
Les fastes de la grande et ancienne Mxnxstrxndxsx
Premier acte : Les Notables et Jurés – Mxnxstrxndxnrs
Second acte : Les Viéleux, et les Gueux
Troisième acte : Les Jongleurs, Sauteurs et Saltimbanques : avec les Ours, et le Singes
Quatrième acte : Les Invalides : ou gens Estropiés au service de la grande Mxnxstrxndxsx
Cinquième Acte : Desordre, et déroute de toute la troupe, causés par les Yvrognes, les Singes, et les Ours


ALPHONSE ALLAIS (1854-1905)
Marcia funebre per un grand'uomo sordo

PAOLO CASTALDI (1930)
Cardini, solfeggio parlante

GIOACHINO ROSSINI (1792-1868)
Petit caprice (Style Offenbach)
Musique anodine, Prélude
Un petit train de plaisir (comico-imitatif)
Cloches d’appel – Montée en wagon – En avant la machine – Sifflet satanique – Douce mélodie du frein – Arrivée à la gare – Les Lions parisiens offrant la main aux Biches pour descendre du wagon - Suite du voyage – Terrible déraillement du convoi – Premier blessé - Second blessé – Premier mort en Paradis – Second mort en Enfer - Chant funèbre – Amen – On ne m’y attrapera pas! G.R. - Doleur aiguë des héritiers – Tout ceci est plus que naïf, c’est vrai

18-10-2018

Conferenze mediche della Fondazione Ferrero

Conferenze mediche della Fondazione Ferrero

GIOVEDI’ 18 ottobre, ore 21 Auditorium Centro Ricerche Pietro Ferrero, via P. Ferrero 19, Alba (Cn)

Leggi di più
25-05-2018

Conferenze mediche della Fondazione Ferrero

Conferenze mediche della Fondazione Ferrero

Giovedì 31 maggio, ore 21 Fondazione Ferrero, Alba

Leggi di più
16-05-2018

Incursioni nella creatività, Creare cartoons

Incursioni nella creatività, Creare cartoons

Cinema divertente e istruttivo - incontro con Bruno Bozzetto

Leggi di più

NEWS ARCHIVE

NEWS ARCHIVE