Carissimi Anziani Ferrero/Carissimi Amici,

il clima di grande emergenza che stiamo sperimentando in quest’ultimo periodo, ci tiene forzatamente a casa e ci impedisce di usare gli spazi della Fondazione da sempre deputati alla condivisione, alla socialità, all’ascolto. Esservi lontani ci dispiace molto, ma lo facciamo con la consapevolezza che sia l’unica misura davvero efficace per fronteggiare la situazione attuale.

Vorremmo trasmettervi con affetto tutta la nostra vicinanza. Sappiamo che sono giorni difficili, il tempo sembra non passare mai, bisogna organizzarsi con ritmi nuovi e imparare ad affrontare la quotidianità con accortezza e con metodi alternativi.
In questi giorni, siamo esposti a moltissime fonti di informazione: le indicazioni non mancano certamente, e forse, più che riceverne, è necessario poterle selezionare in maniera utile e pratica, senza lasciarsi sopraffare dalla quantità. A costo di sembrare troppo insistenti, vi ribadiamo, ancora una volta, i consigli da seguire in questo periodo:

Il primo e più importante è quello di STARE A CASA e di uscire ESCLUSIVAMENTE per motivi inderogabili e per fare la spesa (non troppo frequentemente), facendo attenzione ad evitare code e luoghi affollati.

Si esce muniti di autocertificazione e di documento di identità. Chi non potesse stampare l’autocertificazione da solo, non deve temere, in quanto le autorità preposte ai controlli (polizia e vigili urbani) ne hanno esemplari con sé. Meglio restare comunque entro un percorso non troppo distante da casa.
Inoltre, è consigliato munirsi di una mascherina di tipo chirurgico (non è necessario utilizzare mascherine professionali che sono dedicate esclusivamente al personale sanitario.

In alternativa, si può usare una sciarpa che copra naso e bocca.

I piccoli comportamenti essenziali son quelli che ormai, tristemente ma necessariamente, conosciamo e rispettiamo:

• Lavati spesso le mani
• Evita il contatto ravvicinato con persone che hanno sintomi influenzali
• Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
• Copri bocca e naso con un fazzoletto monouso se starnutisci o tossisci
• Evita abbracci e strette di mano e, se si incontrano altre persone, mantieni una distanza inter-personale di almeno un metro

• Evita l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri
• Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
• Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
• Se hai febbre, tosse secca, stanchezza dolori ossei e muscolari contatta il tuo medico curante o in alternativa il numero verde nazionale 1500 o il numero verde regionale 800192020. Solo in caso di emergenza contatta il 112 e NON recarti in pronto soccorso
• I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
• Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Siamo certi che avrete tante domande, tanti dubbi e sicuramente anche preoccupazioni, ma dobbiamo mantenere la fiducia che supereremo questa emergenza e ritorneremo ad assaporare il piacere di stare insieme e di condividere le nostre attività.
La Fondazione per il momento resta precauzionalmente chiusa, in tutti i suoi servizi. Ma tutti noi siamo a vostra disposizione, potete chiamarci o scriverci per qualunque dubbio o necessità (vi riportiamo i nostri contatti).

Vi mandiamo un grande abbraccio per esprimervi tutta la nostra vicinanza.

INFORMAZIONI UTILI

Denuncia redditi: il CAF dell’Associazione Commercianti Albesi, cui il nostro Servizio di assistenza fiscale si appoggia, conferma che NON È IL CASO DI PREOCCUPARSI per le scadenze. Il termine di consegna è stato infatti PROROGATO AL 30 SETTEMBRE; sarà cura della Fondazione avvisarvi, a suo tempo, presentandovi il calendario più adatto per adempiere agli obblighi fiscali. (Questo vale, ovviamente, anche per i neoanziani, che per la prima volta quest’anno si avvarranno, se lo decideranno, dell’appoggio dei nostri fiscalisti)

Assistenza sanitaria: contattate Laura e Fabio, sapranno darvi tutte le informazioni precise.

Il Comune di Alba insieme al Consorzio Socio-Assistenziale Alba Langhe e Roero ha attivato una linea telefonica dedicata agli over 65 residenti ad Alba, soli e senza rete di sostegno familiare, finalizzata all’assistenza nelle operazioni di acquisto di beni di prima necessità e prodotti farmaceutici. Il numero telefonico 348.2399373, è attivo dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle 17.30 dal lunedì al venerdì. Attraverso tale numero il Consorzio Socio-Assistenziale raccoglierà le richieste dei cittadini e le consegne verranno effettuate secondo modalità sicure da concordare con l’operatore in modo tale che lo stesso sia ben identificabile.

Per motivi di sicurezza si ricorda che il servizio viene attivato esclusivamente a seguito di esplicita richiesta degli utenti e si raccomanda di diffidare di ogni altro tipo di contatto.